martedì 2 luglio 2013

VIETATO NON SFOGLIARE, libri speciali in mostra

logo della mostra


Quasi 2 anni fa, ho avuto la fortuna di incontrare un'idea. Una mostra di libri accessibili per bambini con necessità speciali e di libri per l'infanzia dedicati al tema dell'handicap. Questa straordinaria idea è di AREA onlus.
Mi hanno chiesto di pensare ad allestimento ed immagine coordinata e in meno di un mese, grazie allo sponsor Lavazza, la mostra era progettata ed allestita al Festival Letterario di Chivasso. Qualche mese dopo a marzo 2012 la mostra, perfezionata, ingrandita e ancora più accessibile apre le sue porte all'Archivio di Stato di Torino e inizia il suo tour che la porterà a Rovereto per la manifestazione Educa, al Congresso dell'Associazione Nazionale Pediatri e poco tempo fa al Salone Internazionale del libro di Torino. 
Migliaia di bambini hanno sfogliato i libri e scoperto nuovi linguaggi, punti di incontro e condivisione con l'handicap. Tantissimi insegnanti e operatori si sono portati a casa nuovi materiali e spunti per il loro lavoro. È passato anche Henry Winkler, il mitico Fonzie di Happy Days.
Ora VIETATO NON SFOGLIARE farà rotta verso Copparo in provincia di Ferrara e, chissà, forse arriverà anche a Cuneo…

Della mostra ho curato, grazie al prezioso aiuto dell'Arch. Cecilia Barale, il progetto espositivo, la progettazione dei componenti dell'allestimento, la progettazione del logo e dell'immagine coordinata e la realizzazione di alcuni elementi dell'allestimento. Ora insieme a Cecilia e Fabrizio portiamo in giro la mostra.
Grazie alla falegnameria Boerio di Sampeyre che con grande passione ha realizzato tutti gli arredi della mostra.

Forse l'avrete già vista e se non fosse spero che la possiate incontrare e sfogliare.

sezione dei Villaggi da Leggere
Tutti i contenuti in mostra sono presentati
anche in Braille  ed in LIS.
sezione delle Parole sul Filo
Portale di ingresso alla mostra e postazione audiolibri
piccoli e grandi visitatori
al Salone del libro di Torino

lunedì 1 luglio 2013

+ coscienza

2 illustrazioni che ho fatto tempo fa per il progetto Artisti Extraliberi della Casa Circondariale Lorusso e Cotugno di Torino. Sarebbero dovute diventare delle serigrafie per delle T-shirt. Peccato che non mi abbiano mai dato una risposta... nemmeno di avere ricevuto il materiale.
Mah? Erano proprio così brutte?



Packaging

Dopo il logo, l'immagine coordinata, il sito... ecco il nuovo packaging per i prodotti Lagnasco Group.
Prima esperienza nel campo degli imballaggi. Mi sono divertito!
(fotografie di Raffaele Romano)

2 dei tantissimi nuovi imballaggi

particolare delle padelle impilate

particolare del plateau



Parole evase...finalmente!

Una sera a casa di Albi ho conosciuto Davide Cerullo. Era venuto a Saluzzo per parlare di Scampia, di legalità, di mafia, di come si può cambiare personalmente e di come si può cambiare il mondo che ci circonda. Davide aveva un nuovo libro per le mani: coinvolgenti lettere scritte da carcerati e una straordinaria prefazione di Erri De Luca.
Gli mancava una copertina.
Non me la sono fatta scappare.



particolare del pettirosso


Star Bene

Illustrazioni e grafica per la comunicazione del progetto Star Bene. 
Realizzato dal Consorzio Monviso Solidale e ASL CN1 all'interno del programma Alcotra.
10 regole per uno stile di vita più sano.

STAR BENE
“Comportati come se il tuo agire
fosse norma del comportamento universale”
I. Kant
Il futuro cammina con le gambe delle nostre scelte quotidiane. 
La cura del nostro benessere nelle preferenze di tutti i giorni determina la qualità della vita degli altri, dell’ambiente in cui viviamo e del mondo che vogliamo. 
I messaggi che abbiamo scelto di comunicare sono suggerimenti per aumentare il nostro benessere e contemporaneamente costruire un futuro migliore per tutti. 
OTTO SEMPLICI PASSI VERSO LO “STAR BENE” INSIEME.


DAMMI UN CINQUE!
Il massimo con il minimo: IL CONSUMO DI FRUTTA E VERDURA, SPECIE SE LOCALE E DI STAGIONE OFFRE IL MASSIMO IMPATTO BENEFICO SULLA SALUTE CON IL MININO IMPATTO AMBIENTALE.
Consuma almeno cinque porzioni tra frutta e verdura al giorno (tre di verdura e due di frutta) e “PROVANE TUTTI I COLORI”! ( i pigmenti colorati sono gli antiossidanti che ci proteggono da degenerazione, invecchiamento e malattie).


ZUCCHERO?
NON ME LA BEVO!
Tutte le bevande dolci contengono zuccheri semplici: una lattina ne ha circa quattro cucchiai. IL CONSUMO DI BEVANDE ZUCCHERATE È IL PRIMO FATTORE RESPONSABILE DEL SOVRAPPESO E DELL’OBESITÀ FRA I GIOVANI. Circa un terzo dei ragazzi di 15 anni beve bevande dolci almeno una volta al giorno, uno su sei è sovrappeso o obeso. 
E se bevo light? Il gusto dolce è dato da sostanze chimiche che ingannano la percezione del sapore e di cui ancora non si conoscono gli effetti a lungo termine sul nostro organismo.  
SE HAI SETE PREFERISCI L’ACQUA: PUREZZA A IMPATTO ZERO!


IL 1° PASTO 
AL 1° POSTO
Dai il ritmo giusto alla tua giornata: UNA COLAZIONE COMPLETA TUTTE LE MATTINE AIUTA A REGOLARE LA FAME PER TUTTO IL GIORNO E A MANTENERE IL PESO FORMA.
La colazione rappresenta circa il 20% della tua alimentazione quotidiana (solo il caffè non basta). Allora ricorda: LA COLAZIONE PUÒ ESSERE DOLCE O SALATA, MA MAI SALTATA.

TI PIACI SE TI MUOVI...
ALLORA: MUOVI!
Come esseri umani abbiamo una tendenza innata al movimento, non soffocarla: IL MOVIMENTO SPONTANEO QUOTIDIANO TI MANTIENE SANO, ALLEGRO, TONICO ED EFFICIENTE, inoltre MUOVERSI AUMENTA LE OCCASIONI PER STARE CON GLI ALTRI!
Tuttavia meno di un ragazzo su dieci fa attività fisica almeno una volta al giorno. La quantità minima per stare bene corrisponde ad almeno 30 minuti di attività fisica di moderata intensità al giorno: comincia con il camminare il più possibile, poi la scelta è vasta, correre, ballare, giocare...

MUOVITI ALTERNATIVO
SFRUTTA LA TUA ENERGIA PER RIDURRE LO SPRECO ENERGETICO LEGATO AL TRASPORTO.
Spostati a piedi o in bicicletta, con i roller, in monopattino, in barca a remi, …
La mobilità alternativa fa stare bene te stesso, gli altri e l’ambiente. Usare mezzi pubblici inquina la metà rispetto all’uso dell’automobile, andare a piedi o in bicicletta non inquina per nulla, riduce il traffico, migliora la qualità dell’aria, ti fa conoscere e apprezzare la bellezza del posto dove vivi, ti fa incontrare le persone, ...

MANGIA SEMPLICE
Tutti gli alimenti hanno un proprio gusto, basta imparare ad apprezzarlo e valorizzarlo: per la preparazione di un piatto gustoso sono sufficienti pochi ingredienti di buona qualità, IN CUCINA NON È NECESSARIO GIOCARE AL PICCOLO CHIMICO!
Se invece acquisti un alimento, fai la spesa pensando di essere accompagnato dalla tua bisnonna: evita gli alimenti di cui lei non riconoscerebbe gli ingredienti riportati in etichetta o con liste di ingredienti molto lunghe e incomprensibili.

APPENDI LA BOTTIGLIA AL CHIODO
Nel momento in cui acquisti un prodotto, preferiscilo con meno imballaggi possibili: sono solo un peso in più e una maggiore fonte di inquinamento. Oppure preferisci imballaggi facilmente RICICLABILI o  RIUTILIZZABILI.
Ad esempio, ogni anno un italiano consuma in media 196 litri di acqua in bottiglia e per questi vengono utilizzate in totale circa 6 miliardi di bottiglie di plastica (la plastica si ricicla una volta sola!). Oltre alle bottiglie si aggiungono centinaia di camion per il loro trasporto: L’ACQUA DEL RUBINETTO È BUONA E SICURA E ARRIVA DIRETTAMENTE IN CASA AD UN BASSISSIMO COSTO.

RIDUCI LA TUA IMPRONTA
LE NOSTRE SCELTE ALIMENTARI HANNO UN IMPATTO SULL’AMBIENTE, OLTRE CHE SULLA NOSTRA SALUTE. Per produrre gli alimenti di origine animale è necessario un maggior dispendio di risorse che per quelli di origine vegetale: ad esempio, per un chilo di carne bovina occorrono circa 15.500 litri d’acqua, mentre per un chilo di legumi ne bastano meno di un terzo. Inoltre un elevato consumo di carne rossa e di carne trasformata (salumi, affettati, carne conservata) è associato a patologie tumorali, mentre gli alimenti di origine vegetale specialmente se stagionali, hanno un contenuto elevato di vitamine e antiossidanti che prevengono molte patologie. Per te e per l’ambiente, riduci il consumo di carne rossa, specie se trasformata, a favore di cereali, frutta, verdura, legumi. VEGETARIANO PER UN GIORNO LA SETTIMANA!

sabato 30 marzo 2013

Regalino di Pasqua

questa è quella che ho colorato io hi hi hi!
Sopra le nuvole c'è sempre il sole.
Siete in ritardo sull'acquisto delle uova di Pasqua?
Non ne trovate più da nessuna parte?
Ho la soluzione!
Ho preparato per voi, i vostri figli, nipotini, fratellini, cuginetti questa mini-storia da colorare, vi basterà scaricarla, stamparla su un cartoncino, piegare il foglio a metà, metterci insieme una confezione di pastelli colorati e regalarla.
Niente uovo ...tutta sorpresa!
Buona Pasqua a tutti!